MARTINA AMADESI

Violino

Martina Celeste Amadesi, nata nel 1988, ha conseguito il diploma accademico di primo livello di violino al Conservatorio “G.Verdi” di Torino. In seguito nell’anno 2015 ha conseguito il diploma di alto perfezionamento all’accademia Perosi di Biella con il Maestro Pavel Berman .

Inoltre fa parte di una compagnia teatrale di torino centro formazione attori “gruppo testro 1” con la quale si esibisce in spettacoli nella città.

Attualmente spalla dell’orchestra Giovanile di Torino e direttore artistico di una stagione musicale con sede a Torino .

Lavora in diversi gruppi da camera principalmente in duo con il pianoforte .

Stabilmente fa parte di un trio formato da violino flauto e chitarra tiene molti concerti in giro per l’Italia .

Inoltre tiene anche un repertorio per violino e chitarra “10 corde per il Sudamerica” con repertorio di musiche spagnole e sudamericane.

Stabilmente lavora come insegnante di violino nell’associazione musicale W.A.Mozart con sede a torino dove si svolgono laboratorio per le scuole materne e elementari e lezioni individuali di violino per preparare il ragazzo ad inserirsi nella scuola del Conservatorio.

Se si desidera avere ulteriori informazioni più dettagliate si consiglia di consultare il sito www.piccoloauditoriumparadisi.com

Ha avuto un primo contatto con il mondo della musica come voce bianca del coro del Teatro Regio di Torino dal 1998 al 2001. Iniziato lo studio del violino all’età di sei anni è stata allieva ai Corsi Internazionali di Musica da Camera per Giovani Strumentisti ad Arco di Pra Catinat a Fenestrelle (To), alla presenza di docenti come Mistislav Rostropovic e Dora Schvarzberg. Ha inoltre seguito corsi di perfezionamento con Cristiano Rossi e Vadim Brodski .

Ha debuttato come solista nell’ottobre del 2005, con il concerto per violino e orchestra di Mozart KV 216, beneficiando di un servizio televisivo della RAI 3. Ha suonato nell’orchestra degli allievi del Conservatorio di Torino in numerose occasioni ed in formazioni cameristiche varie ed alla cerimonia di apertura e chiusura dei giochi olimpici di Torino 2006.

Nel novembre dello stesso anno è stata invitata in Perù dall’Ambasciata d’Italia ad una tournèe di concerti in duo col pianoforte con musiche di Brahms, Mozart e Nino Rota e nel dicembre ha iniziato una collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte, trovandosi ad accompagnare celebri solisti come Sergei Galaktionov e Bruno Canino.

Nell’agosto del 2008 ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile d’Abruzzo e con il Quartetto di Tokio ed ha eseguito, in prima assoluta a Torino, musiche di giovani compositori italiani ed inglesi del Novecento (Lennox Berkley) in trio violino, corno e pianoforte.

Nell’ottobre del 2009 ha eseguito come solista il concerto di Mendelssohn per violino, pianoforte e orchestra in occasione della inaugurazione di un simposio mondiale di scienziati, al teatro Milanollo di Savigliano (CN) con ripresa televisiva della Rai 3.

Nel giugno del 2010 è stata invitata nell’orchestra nazionale dei Conservatori Italiani nella basilica di S. Maria di Collemaggio a L’Aquila per un concerto di solidarietà e amicizia verso i terremotati dell’aprile del 2009.

Dopo l’esecuzione di un secondo concerto di Mozart, il K 218, ha collaborato con quartetti composti da noti e importanti strumentisti del panorama concertistico italiano ( Dario Destefano, MassimoMarin, Francesco Cipolletta, Stefano Vagnarelli) ed in ultimo ha eseguito il concerto per violino RV 213 di Vivaldi in occasione del 150° anno dalla fondazione del Collegio degli Artigianelli di Torino. Da solista ricordiamo la sua esecuzione delle variazioni dal Mosè di Rossini di Paganini e delle arie tzigane (zigeunerweisen) di Pablo de Sarasate al teatro Matteotti di Moncalieri.

Nel maggio del 2014 ha tenuto un concerto in trio con flauto e chitarra presso la Sala Rossa del Comune di Torino alla presenza del sindaco Fassino in occasione dei trecento anni della Consolata come patrona della città.

Nel dicembre 2014 come solista ricordiamo l’esecuzione del concerto di Bach 10042 per violino e orchestra e dell’inverno di Vivaldi al teatro del Collegio San Giuseppe di Torino.

Nel novembre 2014 ha suonato come solista al primo concorso internazionale città di Collegno eseguendo un bravo di Alberto Peyretti a cui è stato dedicato un premio del concorso .

Nel febbraio 2015 è stata invita al 30 ° della città di Collegno eseguendo brani di Paganini e Pablo de Serasate.

Ha pubblicato per la Neos Edizioni Piccole composizioni musicali storia e arte (2013).

Ha seguito i corsi di perfezionamento tenuti da Salvatore Accardo a Cremona.

Ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile Italiana con sede a Firenze, sotto la direzione di Nicola Paszkowski e di giovani talenti come Andrea Battistoni, con la quale ha sostenuto tournèe nelle maggiori città italiane per due anni.

Nonostante la giovane età ha tenuto più di duecento concerti.

Nel mese di aprile 2015 ha avuto la cattedra come supplente di musica (strumento e storia della musica) nella scuola cattolica paritaria di Pianezza “scuole dell’arca” in tutte le classi Elementari della Comissetti e Medie f.lli Gualandi.