ENZO DE GIOIA

Pianoforte e Tastiere

Pianista e tastierista, insegnante, direttore artistico Si avvicina allo studio del pianoforte all’età di sette anni iniziando un percorso nella musica classica e studiando privatamente con il maestro Giuseppe Comisso. Interrotti gli studi classici ha poi approfondito lo studio dell’armonia moderna e jazz, prima presso il Centro Jazz di Torino sotto la guida di Mario Rusca, poi con il maestro Antonino Salerno, e in seguito partecipando ai seminari di Alto perfezionamento professionale di Siena Jazz. Ha seguito numerosi seminari e workshops tenuti da musicisti di rilievo internazionale, tra cui Barney Kessel, Dave Liebman, Franco D’Andrea, … Pianista/tastierista di numerose formazioni, svolge un’intensa attività live che lo porta a confrontarsi con i più svariati generi musicali, dal pop al soul, al rock e al funk, … Collabora con numerose agenzie di spettacolo esibendosi in Italia e all’estero (Svizzera, Francia, Austria, Lettonia, USA, Malta…) in occasioni di eventi pubblici e privati (per eventi di società come Samsung, Bosch, Banca San Paolo, Allianz Bank, Fineco, Unipol, Harley Davidson, Ina Assitalia, Lauretana, Franke, Disney…). Tastierista della band televisiva Magnaband, ha partecipato alla trasmissione TV per ragazzi Disney Club (40 puntate su RAI DUE nella stagione 2001-2002) nell’ambito della quale ha avuto occasione di collaborare con vari artisti (tra gli altri Paolo Belli, Siria, Marco Morandi, Alexia, …). Nel 2004 ha collaborato con l’Orchestra classica di Alessandria diretta dal M° Peppe Vessicchio in occasione della serata conclusiva del Music Film Festival di Rivoli in omaggio a Nino Rota, con la partecipazione della vocalist Paola Folli. Particolarmente attivo nell’ambito della musica gospel, è stato pianista del Sunshine Gospel Choir dal 1998, anno di fondazione, al febbraio 2017, con cui si è esibito in Italia e all’estero, ha partecipato a trasmissioni televisive su reti Rai, Mediaset e Sky, ed ha inciso numerosi cd: “One” (2001), “From the rain” (2002), “I can fly” (2004), “Merry Christmas” (2005), “10 live” (DVD 2008), “Smile again” (2010), “Live for real” (2012), “Merry Christmas 2” (2015). Insieme al SGC ha potuto condividere il palco e collaborare con numerosi artisti gospel internazionali: tra gli altri il rev. Lee Brown, Anthony Morgan, Rodney Bradley, Bazil Meade, direttore e fondatore del London Community Gospel Choir. Nel 2016 insieme al SGC ha partecipato alla Celebrity fight night organizzata da Andrea Bocelli presso il chiostro di Santa Croce a Firenze, accompagnando, oltre allo stesso Bocelli, Caroline Campbell, Jordan Smith e David Foster. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica giovanile del Piemonte per una serie di fortunati concerti insieme al SGC. Collabora saltuariamente con altre formazioni gospel, tra le quali il coro Gospel & Dintorni, con cui ha inciso Give god the Glory (2006) ed Castagnole Community Choir fondato dall’hammondista Alberto Marsico. Ha collaborato con Arthur Miles, cantante soul americano, vocalist storico di Zucchero Fornaciari, e con gli artisti jamaicani Emanuel e Dilu Miller. E’ insegnante di pianoforte e tastiere con pluriennale esperienza; lavora con allievi di tutte le età (ha allievi dai cinque anni in su) e tiene corsi di vari livelli avendo come obiettivo fondamentale il raggiungimento da parte dell’allievo di una solida preparazione di base sia teorica che tecnica. Ha collaborato con numerose scuole di musica . Nel 2008 ha fondato insieme ad altri colleghi ed amici l’associazione culturale Soulfood Music Lab con cui, attraverso la proposta di laboratori musicali per le scuole e la realizzazione di spettacoli e concerti, si impegna per la diffusione della musica e della cultura afroamericana, della black music e della passione per la musica in generale. Organizza, tra gli altri, anche corsi e laboratori musicali per ragazzi diversamente abili con l’obiettivo di far vivere loro da protagonisti insieme ad artisti e musicisti, in perfetta integrazione, un’esperienza musicale ed artistica di livello professionale, per scoprire insieme che la musica è davvero un linguaggio universale che elimina le differenze, quando non le esalta per renderci tutti migliori. Ha inoltre intrapreso l’attività di direttore artistico, stabilmente presso il locale AmaroCafè di Torino e come consulente presso altri locali del torinese, proponendo una programmazione artistica e musicale variegata che vede come protagonisti alcuni tra i migliori musicisti presenti nel panorama non solo cittadino.